BLOG: La Biblioteca di Penelope

La Peste di Camus

“Sono finita in un libro strano. La trama appare semplice: una città x della Francia viene colpita dalla peste , vengono analizzate alcune reazioni che assumono i cittadini nei confronti di questa sciagura. Ho letto un passaggio in cui uno dei protagonisti comunica agli altri che, pur avendo la possibilità, non scapperà di nascosto ma resterà a dare una mano, perché ormai si sente parte della città.
Così mi è venuto un ragionamento: forse noi capiamo chi siamo solo dopo che facciamo delle scelte.
E ho pensato a me.
A quante persone conosco che rimandano a vita una scelta….” Continua a leggere La Peste di Camus

LA DONNA CHE ACCOMPAGNA I MORTI OVVERO L’ ACCABADORA

Mi ha sempre messo grande angoscia. Tutte quelle maschere nei negozi..e poi zucche ovunque. A me piace la zucca. Mi piace al forno, in padella, con le patate. E poi ci intagliano quegli occhi..e quella boccaccia…diventa un essere mostruoso. Non eri tu che dicevi che di mostri né abbiamo già abbastanza nella vita di tutti i giorni? Continua a leggere LA DONNA CHE ACCOMPAGNA I MORTI OVVERO L’ ACCABADORA